Quando parliamo di scialpinismo ci riferiamo a moltissime situazioni differenti che possono comportare salite in stili diversi e discese a velocità più o meno elevate. Tutto dipende anche dall’esperienza dello sciatore, ed è per questo che i più esperti avranno già maturato delle preferenze personali in merito ai materiali, mentre per chi si appresta a vivere le prime avventure sulla neve la scelta è più difficile.



I bastoncini da scialpinismo ci supportano durante la salita, sia che utilizziamo i ramponi sia che saliamo con gli sci ai piedi, ma ci mantengono anche in equilibrio durante la discesa; per questo uno dei nostri punti di partenza per la scelta sarà la tipologia dei pendii che vorremo affrontare. I bastoncini da scialpinismo sono fissi o pieghevoli e questo a seconda che tu preferisca un modello super resistente oppure più compatto da trasportare o dalla regolazione variabile.



MATERIALE. L’alluminio si presta bene alla maggior parte delle esigenze di chi affronta le prime escursioni sulla neve ed è il materiale più utilizzato per i bastoncini destinati anche ad altre attività invernali ed estive. E’ molto versatile, resiste bene agli urti ed alle abrasioni contro le pietre o la ghiaia ed è generalmente presente nei modelli pieghevoli a più sezioni; si adatta quindi meglio ai pendii medi, mentre è meno indicato per le discese rapide con gli sci.



Il carbonio è invece molto leggero e flessibile ma più delicato da maneggiare, quindi richiede un minimo di esperienza in più; alcuni modelli con la parte inferiore in Titanal resistono anche molto bene agli urti ed alle abrasioni, durando a lungo nel tempo. I bastoncini in carbonio a lunghezza fissa sono generalmente utilizzati in gara o per le discese molto impegnative e rappresentano il top per quanto riguarda la robustezza e l’affidabilità in discese veloci, dandoci anche un’ottima ammortizzazione delle vibrazioni.



CHIUSURA. La chiusura a leva è una delle più classiche, ed è costituita da un inserto in alluminio che puoi aprire e chiudere velocemente per la regolazione del bastoncino, solitamente in modo molto agevole anche utilizzando i guanti.  La chiusura a vite è molto affidabile e duratura, anche se con i guanti può essere a volte problematico avere la stessa velocità e comodità della leva.



SEZIONI. I bastoncini a 2 sezioni rappresentano la maggior parte dei modelli disponibili perché restano un buon compromesso tra compattezza e trasportabilità ma anche resistenza. I modelli a 3 sezioni sono più interessanti se pratichi dei tour con pendii molto variabili, dove puoi passare da una salita con i ramponi e quindi un bastoncino corto ad una discesa veloce e quindi un bastoncino lungo.



RONDELLE. Molti modelli sono già venduti con le rondelle, che possono adattarsi a neve fresca o neve dura o, in alcuni modelli più sofisticati, ad entrambe. Naturalmente puoi comprare questi accessori anche a parte.


 

Vieni a dare un'occhiata alla nostra sezione dedicata ai bastoncini da scialpinismo!



Foto G Meneghello



6 novembre 2019