La pulizia e disinfezione dei materiali d’arrampicata, che siano tessili o attrezzatura, è un argomento particolarmente attuale; Petzl, viste le numerose richieste in merito, ha pubblicato sul sito alcune linee guide che puoi trovare a questo link.



Se parliamo di pulizia dell’attrezzatura, non possiamo fare deroghe sui prodotti da utilizzare: come specificato su alcuni post che abbiamo pubblicato in precedenza (ad esempio “lavare il GriGri”), l’attrezzatura metallica e plastica (come i caschi) richiedono solo acqua tiepida e sapone neutro. Come fare allora a disinfettarlo?



Petzl rimanda ad alcuni protocolli che qualcuno di noi già starà mettendo in atto ad esempio con le mascherine: lasciamo tutto in quarantena per almeno 72 ore, se possiamo non direttamente alla luce del sole ma comunque all’aria aperta. Non possiamo utilizzare detergenti chimici, né sgrassatori o candeggina.



Per quanto riguarda l’attrezzatura tessile, oltre alla quarantena di 72 ore, possiamo fare “una tantum” un lavaggio in lavatrice a 65°. Questa procedura non è da prendere come prassi: dobbiamo rispettare per quanto possibile le indicazioni fornite dai consigli tecnici, ovvero mantenere la temperatura di 30° ed utilizzare esclusivamente sapone neutro.



Sui consigli tecnici dei prodotti trovi in generale tutte le informazioni specifiche relativamente alla pulizia: per qualsiasi altra informazione puoi visitare il sito Petzl.

 


petzl



28 aprile 2020