Le prese di arrampicata per il pannello indoor possono avere dimensioni da minime, come gli appoggi per i piedi, a molto ingombranti, arrivando ad intrecciarsi con il sottoinsieme dei “volumi”. Se ti trovi a voler allestire il tuo pannello di casa ed hai un po’ di perplessità su come andrà fissata l’attrezzatura, ti diamo alcune informazioni utili.

 

bullonii


Il tipo di fissaggio delle prese può essere di due tipi: a bullone (a testa esagonale o testa conica esagonale) o a vite da legno (Torx o con testa a croce). La viteria a bullone si utilizza sfruttando i fori del pannello che saranno già stati "ragnati" in precedenza con gli appositi dadi a griffe; si tratta di ragnetti a martello (t-Nuts), caratterizzati da tre punte che fanno perno nel legno, oppure di fondelli a vite, che vanno a loro volta fissati con due o tre viti da legno. I ragnetti a martello sono più veloci da fissare, mentre i ragnetti a vite richiedono un po' di tempo più ma garantiscono una maggiore longevità nel tempo, soprattutto nella versione a due fori.


viti


In alcuni casi la viteria viene già venduta insieme al set, mentre altre volte troverai le indicazioni della viteria da acquistare nella scheda del prodotto. L’attrezzatura necessaria è molto limitata: brugola da 6 per i bulloni a testa conica esagonale, brugola da 10 per i bulloni a testa esagonale ed avvitatore per le viti da legno. Benché non ci siano regole fisse, molto spesso gli appoggi per i piedi ed i volumi vengono fissati solo tramite viti da legno, le prese piccole e medie con i bulloni o con un mix di bulloni e viti da legno.

 

 

volumi


Se cerchi di avere un pannello movimentato e con una varietà di inclinazioni più ampia di quella che la struttura offre, puoi arricchirlo di volumi a cui fisserai ulteriori prese. Alcuni volumi sono già predisposti con i buchi ragnati, mentre altri hanno una superficie continua; per quanto riguarda il materiale possono essere in legno, poliestere o vetroresina. Se hai un volume già predisposto di buchi, puoi naturalmente fissare qualsiasi presa, sia che abbia la vite da legno o il bullone; se invece hai una superficie unica, puoi usare solo le prese che richiedono le viti da legno. Per questo tipo di fissaggio l’ideale è un volume in legno ma, con un po’ di attenzione, anche la vetroresina va molto bene.


appoggi piedi 

 

Uno degli antichi problemi dei tracciatori, ovvero quello delle prese che si rompevano per magia nella fase ultima di fissaggio, è ormai stato superato grazie a materiali innovativi sempre più resistenti ed adatti all'utilizzo. Nonostante questo è sempre bene non arrivare alla resistenza massima delle prese stringendole fino in fondo con l'avvitatore, ma dare l'ultimo giro finale a mano con un cacciavite e una buona dose di oculatezza.

 

set misti


Oltre alle viti necessarie per l'installazione delle prese, è sempre una buona idea essere dotati di qualche vite da legno in più per fissare ulteriormente le prese e prevenirne la rotazione accidentale. Puoi aggiungere una o due viti in più avvitandole sul pannello in modo che la testa della vite vada contro al bordo della presa, fissandole nel senso in cui potrebbe girare la presa nel momento in cui viene caricata. Vieni a dare un'occhiata a tutti i nostri set di prese ed alla viteria di cui disponiamo su Oliunìd!

 

 

viti da legno



8 ottobre 2019