Nell’attrezzatura del falesista lo zaino può sembrare un dettaglio irrisorio, ma se vuoi fare un acquisto polivalente e che ti duri “per tutta la vita”, è meglio ponderare bene le varie possibilità che offre il mercato.



gravity motionBen Moon come sempre è all’avanguardia nella progettazione di soluzioni innovative e propone l’Aerial da 38 litri con la chiusura “rolltop”: lo zaino è un sacco unico, la cui parte superiore si arrotola su se stessa per chiudere tutto il materiale ermeticamente. Percorso da una cerniera in tutta la sua lunghezza, permette un rapido accesso a tutto il vostro necessaire, senza per questo dover svuotare tutto alla base della falesia. Comprende il telo porta corda, e il cinturone in vita può essere rimosso, dettaglio non indifferente se volete imbarcare lo zaino.



Sempre dalla Gran Bretagna arriva un altro prodotto interessante, il Flight della DMM: ben 45 litri di capacità ma super compatto, può essere utilizzato anche come bagaglio a mano. Lungimiranti in ottica di sicurezza, hanno progettato anche una tasca esterna appositamente per il casco che, se non utilizzata, potete far sparire arrotolandola nel suo taschino. Sulla parte superiore dello zaino ci sono le cinghie porta corda, che può quindi essere trasportata esternamente oppure nell’apposito sacco che trovate dentro allo zaino. Forse a causa del clima gallese, questo zaino ha materiali a rapida asciugatura, soprattutto nello schienale. Ultimo dettaglio: la cerniera percorre tutto il perimetro dello zaino, che internamente è diviso in due comparti separati, uno per la corda ed uno per il materiale. Uno dei migliori zaini per ogni occasione.



Anche il Gravity Motion della Deuter rientra nelle misure del bagaglio a mano, e rappresenta uno dei migliori compromessi tra spesa e comodità. Provvisto di sacca porta corda, ha anche dei comodi anelli interni per agganciare i rinvii, di modo che il materiale non si disperda caoticamente nello zaino. Anche il design è decisamente “compatto”: 35 litri decisamente ben organizzati.



Il Metolius Crag Station, 41 litri di capacità, è tra i prodotti più interessanti in circolazione. Provvisto di cerniera che lo percorre in tutta la sua lunghezza per un rapido accesso al materiale, è caratterizzato come sempre dalle sue maniglie in alluminio che sono garantite a vita. Gli spallacci e le cinghie di regolazione sul petto sono a scomparsa, quindi è comodissimo per chi viaggia; lo schienale morbido lo rende uno dei più comodi per gli avvicinamenti in falesia.



Infine la Black Diamond propone lo Stone Duffel da 42 litri, con una struttura semplice e comoda. Include telo porta corda, zip con accesso rapido ai materiali e due grosse tasche interne per tenere sempre a portata di mano le cose più essenziali. Eccezionalmente leggero e comodo, con spallacci e cinturone a scomparsa.


3 settembre 2017