RMNP Rocky Mountains Boulder arrampicata avvicinamentoSe tanto mi dà tanto, una ridente cittadina ai piedi delle Montagne Rocciose che si chiama Boulder non può che essere uno dei riferimenti mondiali per la pratica di questa attività. Nei mesi estivi leggiamo su tutti i siti un po’ di “novelle” che arrivano da Rocklands, e qualcuna meno che arriva dal Colorado. Non che le Rocky Mountains (anche conosciute come RMNP) siano meno “belle” del Sud Africa, ma indubbiamente sono più impegnative.



Gran parte dello sviluppo di quest’area, soprattutto per quanto riguarda i passaggi più difficili, lo si deve a Dave Graham, che si è addirittura trasferito in questa zona per aiutare il lavoro di ricerca e valorizzazione iniziato già da altri local. E poi Daniel Woods, Jimmy Webb, Carlo Traversi sono alcuni dei nomi che hanno lasciato il segno da queste parti, mentre tra le ragazze la super local più in forma del momento è senza ombra di dubbio Alex Puccio. Tutti questi “top climber” hanno contribuito, anche grazie alla diffusione di parecchi vie, a far conoscere quest’area in tutto il mondo.



RMNP Rocky Mountains Boulder arrampicata Lower ChaosI boulder aperti sono in continuo aumento, l’area del parco è talmente vasta che, per dire, ospita 150 laghi e più di 700km tra fiumi e torrenti. Ovviamente il parco è strettamente regolamentato, i Ranger sono rigorosi sull’applicazione delle regole che prevedono, tra l’altro, il divieto di lasciare i crash pad sotto ai massi durante la notte, e la “cortesia” di rispondere educatamente ai turisti che sicuramente chiederanno cos’è che stai portando sulle spalle. Perché, va detto, alle RMNP si cammina molto.



Uno dei settori più frequentati e dallo scenario incredibile è il Lower Chaos: è anche uno dei più vicini, ma un’ora e mezza di camminata è garantita. In ogni caso qui troverete passaggi anche per tutta la vacanza e tutte le difficoltà. L’Upper Chaos prevede anche due ore, due ore e mezza di avvicinamento tra orsi e leoni di montagna: una camminata da veri motivati!



RMNP Rocky Mountains Boulder arrampicataLa roccia è il top del top dello gneiss super compatto, solido ed incredibilmente pulito, e l’arrampicata è molto varia, sia con passaggi in forti strapiombi che su piccole tacche. Anche l’ambiente è pazzesco ed estremamente alpino, con un buon grip anche ad agosto; d’altronde già solo il Lower Choas è a 3000 metri, e l’arietta fresca è assicurata! Comunque, in caso di “finestra di maltempo”, si può sempre ripiegare sulla palestra The Spot a Boulder (ovviamente), che è qualcosa di incredibile.



7 settembre 2017