Aveva sfiorato il podio nella precedenta tappa a Villars in Svizzera, ma questa volta la sua gara è stata perfetta: Stefano Ghisolfi vince l’oro nella tappa di Coppa del Mondo di difficoltà a Chamonix! Salendo veloce e senza errori, è l’unico a riuscire a rinviare la catena, lasciandosi dietro personaggi di livello come Jakob Schubert e Alex Megos. Anche Francesco Vettorata e Marcello Bombardi fanno un’ottima prestazione, piazzandosi rispettivamente undicesimo e tredicesimo. La classifica generale al momento lascia sperare davvero bene: Marcello Bombardi è attualmente sesto, mentre Stefano Ghisolfi domina tutti al primo posto.



Anche nella categoria femminile c’è un solo top, ed è quello rinviato dall’austriaca Jessica Pilz, l’unica in grado di dominare la boulderosa sezione finale su volumi. Janja Garnbret perde quindi il dominio assoluto del podio, chiudendo comunque in seconda posizione a poca distanza da Jain Kim, terza. Ad essere in difficoltà su questo stile sono le giapponesi: Mei Kotake fa la miglior gara, chiudendo in quinta posizione, mentre Akiyo Noguchi finisce settima.



Ma nel frattempo anche i nostri “giovanissimi” azzurri sono stati impegnati nella difficoltà, e più precisamente si sono contesi le tappe di Coppa Europa ad Uster in Svizzera nel primo weekend di Luglio, e poi a Monaco, in Germania il 7 ed 8 Luglio. Sorprendenti i successi degli italiani in gara, che fanno il pieno di medaglie. Il miglior risultato è quello di Laura Rogora, che vince la medaglia d’oro ad Uster nella categoria Youth A, mentre Jonathan Kiem vince l’argento nella Youth B. A Monaco il miglior risultato è quello di Giorgio Tomatis, che sale sul podio in seconda posizione. Da sottolineare l’impegno non indifferente di alcuni giovani atleti come Laura Rogora che, partecipando sia alle gare giovanili che a quelle di Coppa del Mondo, stanno ottenendo degli ottimi risultati.



Jessica Pilz coppa del mondo

Jessica Pilz è alla sua prima vittoria in Coppa del Mondo


16 luglio 2018