Il Milano Climbing Expo quest’anno si propone ancora più grintoso della prima edizione con moltissime iniziative legate all’arrampicata, workshop, esibizioni e talk & video show; allo stesso tempo resta presente la parte più spumeggiante dell’evento, ovvero la gara tra grandissimi atleti della difficoltà e del boulder!



Il contest si apre venerdì 25 alle ore 18 con le qualifiche in parallelo di entrambe le discipline. Per quanto riguarda la difficoltà, gli atleti invitati si confronteranno su due vie che dovranno scalare a vista, mentre i boulderisti scaleranno in modalità raduno su cinque blocchi dove conterà il numero di tentativi per zone e top. Al termine della serata i primi due qualificati di ogni categoria verranno “promossi” ai quarti di finale, dove potranno mettersi alla prova con atleti di altissimo livello.



Sabato 26 alle ore 16 inizieranno i quarti di finali. I primi due atleti maschili e femminili delle qualifiche della difficoltà troveranno ad attenderli dei super campioni come Laura Rogora, Maja Vidmar e Mathilde Becerra tra le ragazze, Stefano Ghisolfi, Marcello Bombardi o Jorg Verhoeven (la lista completa è sul sito ufficiale) che li sfideranno su una via da arrampicare a vista. A determinare la classifica saranno sia il tempo che la presa più alta raggiunta.



Dalle 17 saranno i quattro boulderisti che si sono qualificati meglio nella serata di venerdì (due ragazzi e due ragazze) a sfidare i “big” come Giorgia Tesio, Stasa Gejo o Katharina Saurwein nella gara femminile o Gabriele Moroni e Kilian Fischhuber nella gara maschile. Tutti gli atleti dovranno cercare di salire quatro blocchi che avranno avuto modo di provare in precedenza. Tre tentativi secchi per blocco, e i primi tre qualificati accederanno alla finale!



Alle 19.30 gli atleti della difficoltà si troveranno per le semifinali (non previste per la gara boulder) dove, in un doppio duello, tenteranno di raggiungere il top di due vie. I primi tre passeranno alle finali!



Ed eccoci alle 21.30 con una super finale che prevede una via per la difficoltà ed un blocco unico per il boulder, per il quale ogni atleta avrà cinque minuti di tentativi. Tutto questo sarà in diretta streaming sui canali: OliunìdLa SportivaClimbing TechnologyEntre-Prises, Alpstation Milano e Planet Mountain!



fonte urbanwall.it



15 gennaio 2019