Nonostante ci siano svariati strumenti assicuratori per l’arrampicata sportiva, il GriGri è quello che viene subito associato a questa funzione nella mente della maggior parte degli arrampicatori. Avendo seguito lo sviluppo dell’arrampicata negli ultimi decenni, il GriGri si è via via evoluto, cercando di migliorarsi continuamente per soddisfare le esigenze di tutti. E’ nato così il GriGri 2, più piccolo e maneggevole del primo, ma nel 2017 la Petzl ha presentato anche l’ultima versione, la “Plus”; non avendo sostituito la 2 sul mercato, ma avendola semplicemente “affiancata” con il nuovo prodotto, alcuni arrampicatori si sono trovati indecisi sul modello più adatto al loro stile di arrampicata.



Per capire quale strumento si addica alle nostre esigenze, è più semplice partire dall’ultimo modello e valutare se le migliorie che sono state apportate rispetto al GriGri 2 si addicano a noi, o se non è il caso di investire nella differenza di prezzo.



La prima grande differenza è il sistema di frenaggio anti-panico, che permette di evitare che in una situazione di emergenza, in cui chi assicura è colto di sorpresa ed ha la leva tutta indietro, la corda scorra fino a far arrivare in terra chi sta arrampicando. Questo succede grazie ad un blocco automatico che si attiva quando la leva viene tirata troppo indietro: si rivela estremamente utile per chi fa sicura da poco tempo, o per le palestre che hanno gruppi di ragazzi che si assicurano tra loro.



Un’altra caratteristica molto utile per i neofiti è la possibilità di scegliere la modalità in cui si assicura, ossia da primo oppure da secondo. Questa opzione non comporta alcun rischio, nel senso che il sistema a frenaggio assistito funziona anche se è impostato nell’opzione scorretta (esempio: sto assicurando il mio compagno che scala da primo, ma il GriGri + è sull’opzione top rope), ma aiuta a dare e prendere corda in una maniera più scorrevole.



Infine ci sono altre migliorie che sono comunque da tenere presente: la parte esterna è stata rivista sia nel materiale in acciaio inossidabile che nella forma più avvolgente, di modo che possa entrare molta meno polvere all’interno del GriGri +: in questo modo si usurano meno sia la corda che il GriGri stesso. Inoltre è stato progettato per lavorare al meglio con corde che vanno dagli 8,9 mm ai 10,5 mm, ampliando la gamma delle corde che funzionano in maniera sicura con questo dispositivo.




5 luglio 2018