Conoscere gli arrampicatori più temerari ci porta a conoscere anche un po’ di storia in più: i nomi in lista hanno sicuramente alzato l’asticella dell’arrampicata di vari punti. Tremendamente scary!


10. Matt Wilder. Dobbiamo a lui la prima salita di This Side of Paradise V10 (7C+) a Bishop, uno spettacolare spigolo di circa 8 metri, nonché molti altri highball presenti a Buttermilks, come Haroun and the Sea of Stories V11/12 (8A/+).


9.Tommy Caldwell. Nel 2015 ha salito insieme a Kevin Jorgenson il Dawn Wall nello Yosemite, dopo anni di tentativi in cui spesso aveva provato i tiri con la corda dall’alto e da solo. Che non è cosa da poco, considerando l’abissale vuoto sotto ai piedi.


8. Ethan Pringle. L’abbiamo visto nel film King Lines salire The Beautiful and the Damned, V13 (8B), un highball di più di 10 metri aperto di nuovo a Bishop da Jorgenson, che a questo punto ritroveremo nelle parti alte della classifica!


7. Auer Hansjörg. Nel 2007 ha conquistato la celebrità con la sua salita in free solo della via Attraverso il Pesce in Marmolada, entrando nella leggenda degli arrampicatori senza paura.


6. John Dunne. E’ stato il primo inglese a salire un 8b in falesia, e nel 2000 ha aperto una via ormai storica, il cui nome dice tutto: Breathless, E10/7a, ovvero 8b+ in scala francese, da salire prima con le protezioni trad e poi senza neanche più quelle. Un viaggio furioso!


5. Steph Davis. Tra le donne è assolutamente la più impavida e avanti anni luce alle altre. Vive a Moab nello Utah, passando il tempo libero ad arrampicare senza corda, pronta ad aprire il paracadute in caso di volo.


4. Lonnie Kauk. Figlio della leggenda Ron Kauk, è uno delle figure di riferimento dell’arrampicata in solitaria in California. Ovviamente non teme gli highball ed è altrettanto spericolato anche nello snowboard, dove è professionista.


3. Leo Houlding. Ha aperto una delle vie più pericolose del mondo, Passage to Freedom. La via si trova nella Big wall di El Capitain e comprende, tra i suoi 13 tiri, una via di 7b+ totalmente sprotetta e tiri fino all’8a+ con protezioni naturali.


2. Kevin Jorgeson. L’abbiamo nominato già varie volte in questa classifica, ed è secondo solo a Honnold. Ha aperto highball impressionanti e si è già procurato innumerevoli fratture, ma anche nelle bigwall ha fatto salite memorabili. Il suo senso del pericolo è a dir poco esiguo.


1. Alex Honnold. Non poteva che essere lui il più temerario: arrampicare senza corda per lui è assolutamente normale, e l’abbiamo già citato varie volte per la sua storica salita in free solo di Freerider su El Capitain.


Kevin Jorgeson highball arrampicata boulder


Steph Davies ararmpicata sportiva


28 settembre 2017