Dal 2012 l’arrampicatore più audace di sempre, Alex Honnold, e l’avvocato nonché arrampicatore Maury Birdwell portano avanti i progetti della Honnold Foundation, promuovendo l’utilizzo e lo sviluppo dell’energia solare sia negli Stati Uniti che in molti paesi dell’Africa. L’idea nasce dalla voglia di entrambi di portare nelle case più povere un tipo di energia che sia più pulita ma soprattutto più economica ed alla portata di tutti, cercando di raggiungere sempre più aree passo dopo passo.



Le fasi attraverso cui questo processo avviene riguardano non solo l’installazione di pannelli solari, ma anche la formazione di tecnici che siano poi operativi sul territorio e momenti di formazione per le comunità coinvolte. Appoggiandosi spesso ad altre organizzazioni simili già presenti nella zona, si viene a creare una rete solidale dalle capacità molto forti.



Alcuni interventi che hanno visto Alex Honnold operativo in prima persona sono stati ad esempio l’installazione di pannelli solari in alcune case di Sacramento e l’inserimento dell’energia solare nella Regione Cayenta della Riserva Navajo di cui ti invitiamo a guardare il video. Questo intervento è stato possibile grazie alle donazioni dei volontari, ma anche grazie al supporto di famosi marchi di arrampicata come North Face e Cliff Bar.



Per quanto riguarda gli interventi in Africa, la Honnold Foundation coopera con altre società che promuovono l’utilizzo di energia alternativa come la Solar Energy Foundation o la Solaraid: quest’ultima è riuscita a sostituire l’utilizzo delle lampade in cherosene, pericolose e dal costo molto alto, con lampade ad energia solare. Queste e molte altre iniziative sono elencate sul sito Honnoldfoundation.com dove non manca un’aggiornata Reading List sull’argomento, consigliata da Alex Honnold.



La Honnold Foundation riesce a rimanere operativa anche grazie ai contributi di Black Diamond e Maxim Ropes, oltre alle già citate The North Face e Cliff bar.



Honnoldfoundation.com






9 gennaio 2019