La penultima puntata di Coppa del Mondo Lead e Speed a Wujiang è stata ricca di imprevisti e colpi di scena, come la mancata finale della specialità Lead per via della pioggia, ma anche il conseguimento del titolo stagionale per quasi tutte le categorie con una settimana di anticipo dall’ultima gara.



Nella specialità speed Ludovico Fossali porta a casa la medaglia d’argento, dopo aver già gareggiato in due finali in questa stagione: in questo momento il team italiano è quinto nella classifica generale, il miglior piazzamento tra le tre specialità.



C’è un po’ di amarezza per la finale della difficoltà che è stata annullata per la pioggia consistente: a definire la classifica sono quindi stati i risultati della semifinale, con due primi posti tra le donne, Janja Garnbret e Jain Kim, e la vittoria di Romain Desgranges tra gli uomini. Stefano Ghisolfi e Francesco Vettorata non hanno quindi avuto modo di migliorare il loro piazzamento: quinto e sesto posto. Nonostante questo resta comunque di nuovo un’ottima gara per i nostri connazionali che, insieme al nono posto di Marcello Bombardi, portano il team italiano ad essere provvisoriamente sesto nella classifica delle nazionali.



Con questa gara sono stati raggiunti i punteggi per l’assegnazione del titolo stagionale di vincitori di Coppa del Mondo di difficoltà, aspetto che forse rende ancora più spiacevole il fatto di non aver potuto competere nella finale. Nella categoria femminile è naturalmente Janja Garnbret ad assicurarsi il suo terzo titolo consecutivo, seguita da Jessica Pilz e da Jain Kim, mentre tra gli uomini vince Jakob Schubert; Stefano Ghisolfi si assicura comunque un brillante secondo posto.



L’ultima tappa, nonché le premiazioni ufficiali dei titoli che chiudono la stagione, si svolgerà tra una settimana sempre in Cina.



ludovico fossali fonte OAsport.com



22 ottobre 2018