La recente scomparsa di Jim Bridwell ha fatto sì che le sue celebri foto insieme ad altri forti arrampicatori degli anni ’70 fossero sulle prime pagine di tutti i siti, andando a riportare alla luce il movimento di cui faceva parte, gli Stonemaster.



Negli anni ’70 in California i più “cool” erano i surfisti: uno sport estremo, un look accattivante, uno stile di vita che ai giovani Jim Bridwell, Dean Fidelman, John Long e Richard Harrison, solo per citarne alcuni, piaceva proprio un sacco. E così decidono di provare anche loro a vivere delle loro passioni e di farlo veramente al limite, “trasferendosi” da Joshua Tree alla magica valle dello Yosemite arrampicando, facendo festa e vivendo alla giornata in campeggio. Nasce un vero e proprio stile di vita che influenzerà tutto il mondo dell’arrampicata a partire dalle vie estreme che da lì in avanti saranno aperte, per passare al look stravagante, spesso direttamente a petto nudo da veri uomini che non temono di bruciarsi oppure con pantaloni bianchi e fascia in testa.



L’arrampicata con loro vive una vera e propria svolta: nascono qui le prime salite che prevedono più giorni in parete e nasce anche con loro il free solo. Le difficoltà delle vie liberate crescono insieme alla loro voglia di essere non solo i più forti, ma anche i più precisi e veloci sulla roccia. I migliori insomma. Ma non è solo una questione di gradi. Tra le donne una su tutte spicca per il livello pazzesco sulla roccia e l’eleganza nell’arrampicata: Lynn Hill. E lei riassume proprio tutta la filosofia di questo gruppo: non importa tanto cosa fai, ma il come. Essere fluidi, scalare in maniera estremamente sciolta anche quando sei al limite, e magari con il minimo di protezioni possibile. Dei jazzisti della roccia, come dice lo stesso John Long.



Un gruppo di arrampicatori dell’estremo che ha visto la sua era d’oro durare una decina d’anni, ma la cui influenza sul modo di vivere questo sport come uno stile di vita è arrivato fino a noi; parte di questa storia è anche raccontata nel film documentario Valley Uprising.


Lynn Hill arrampicata Yosemite

Lynn Hill fotografata da Jim Bridwell


John Bachar Camp 4

John Bachar suona il sax a Camp 4


26 Febbraio 2018