Boulder e Ticino sono due sinonimi sempre più in voga tra gli arrampicatori di tutta Europa, che possono tranquillamente pensare di andare a vivere in Svizzera senza rischiare di esaurire i progetti. Messi via pinne e mascherina, e la guida di Magic Wood, i boulderisti in autunno si possono spostare poco più a ovest verso la Val Leventina. Qui li attendono bellissimi passaggi su roccia di qualità, nella quiete di un paese di 400 abitanti.



Chironico, e tutto il Canton Ticino, vantano una quantità di passaggi incredibile per ogni difficoltà (e si sa che in Svizzera si va sempre volentieri da questo punto di vista) e stile di gradimento. Le stagioni ideali sono autunno e primavera, mentre in pieno inverno è più consigliabile scendere a Cresciano, che è esposto a pieno sud. I massi di solidissimo gneiss sono immersi nel bosco, dove non mancano gli highball, i tetti con prese buone e le placche a micro tacche: chiunque si può divertire, e la quantità di roccia aiuta anche a “disperdere” l’affollamento che in alcuni periodi caratterizza questa zona.



L’area è suddivisa in vari settori che possono essere raggiunti spostandosi in macchina; molti hanno un avvicinamento veramente breve e comodo: il settore Centrale sarà quasi sicuramente popolato da famiglie con baby climber al seguito. Alcuni settori hanno anche dei comodi parcheggi dove è possibile dormire con il furgone o con il camper, altro fattore che piace molto agli arrampicatori. In alternativa è possibile soggiornare in una delle strutture di Chironico, con prezzi molto “svizzeri”. Purtroppo il comodissimo ostello di Cresciano dista almeno mezz’ora dall’area blocchi di Chironico.



I video sull’area di Chironico sono altrettanto numerosi quanto i suoi massi, fattore che ha contribuito non poco alla sua notorietà: ne segnaliamo qualcuno per farsi un’idea dei passaggi più belli.






Boulder Chironico Svizzera Ticino arrampicata


Boulder Chironico Svizzera Ticino arrampicata 2


17 novembre 2017