Redpoint, flash ed onsight: in arrampicata sportiva, quando raggiungi la sosta di una via senza cadere o appenderti, puoi decretare la validità e la tipologia della tua prestazione con una di queste definizioni. Rivediamole brevemente: se sali per la prima volta su una via che non hai mai provato, di cui non hai nessuna informazione, che non hai guardato dall’alto mentre scendevi dalla via di fianco e senza suggerimenti dalla regia del tuo assicuratore, hai arrampicato a vista, o per essere più social ed international “onsight”. E’  la prestazione più ambita e festeggiata, naturalmente la più difficile, che solo raramente potrai permetterti di fare su vie al tuo limite estremo.



Se invece hai precedentemente guardato video o avuto informazioni da chi l’ha arrampicata prima di te, ma comunque sei arrivato in sosta al primo tentativo, allora l’hai salita in stile flash. Tutti gli altri tentativi, dal secondo al millesimo sono delle salite redpoint (in gergo da falesia “al secondo, terzo, quarto giro”). Non esistono altre definizioni o possibilità, ma recentemente un'arrampicatrice ha definito la sua salita "semi onsight", scatenando un putiferio di polemiche.



Sostenendo che la parte finale fosse in comune con una via che aveva arrampicato in precedenza, ma ritenendo che questo particolare non fosse rilevante ai fini della sua prestazione comunque ineccepibile, ha cercato di trovare una quadra tra onsight e salita normale "al secondo giro". Lungi dall’entrare nel cuore di una polemica che ha coinvolto arrampicatori da tutto il mondo, abbiamo semplicemente voluto fare un passo indietro e rispolverare le definizioni originali, nonché le regole tutt’ora universalmente condivise, degli unici possibili modi di arrampicare una via da primo.

 

 

 

 

 


11 maggio 2019