Se vuoi andare ad arrampicare nel cuneese, sicuramente avrai messo tra i luoghi di “pellegrinaggio” anche una visita di un paio di giorni ad Andonno. Si tratta di una delle falesie storiche della provincia di Cuneo, ma che sembra non finire mai di evolversi nella scala delle difficoltà. Le recenti visite di Stefano Ghisolfi hanno fatto sì che ora Andonno vanti anche una via di 9b, Lapsus, che richiama top climber da tutto il mondo. Prima di lui, il grosso lavoro di chiodatura delle vie più difficili è stato portato avanti da Severino Scassa, con grandi vie classiche che sono ancora adesso un banco di prova per arrampicatori di calibro internazionale. Una su tutte è la storica Noia, il primo 8c+ d’Italia, ma anche Anaconda, 8c e Noi, 8b+. Ma sono solo dell’anno scorso le ultime due “creature” del settore Anfiteatro, firmate appunto Ghisolfi: due connessioni futuristiche ed intense: Cobra Reale, 8c+/9a e la mistica Lapsus, 9b, ripetuta e confermata da Adam Ondra.



Ma Andonno non offre solo il settore Anfiteatro: nella guida Andonno e Cuneese, firmata ovviamente Severino Scassa, c’è una dettagliata descrizione di tutto quello che puoi trovare da queste parti, con difficoltà di tutti i tipi e stili di arrampicata per ogni gusto: placche, canne e strapiombi, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Non sottovalutare mai i tiri di riscaldamento: a volte sono delle pietre miliari dell’arrampicata negli anni ’80, e non hanno assolutamente nulla di scontato.



La roccia è calcare, ed è sempre esposta in pieno sole, quindi è l’ideale dall’autunno alla primavera, prestando attenzione allo scioglimento della neve in inverno, che può causare qualche colatura soprattutto sulle canne. Le vie sono mediamente lunghe, in generale intorno ai 20/25 metri con una buona chiodatura; in caso contrario, la guida segnala bene quali siano le vie sconsigliate.



Il paese di Andonno non offre comode soluzioni per dormire, che dovrete cercare nella vicina Borgo San Dalmazzo; in compenso la pizza a La Ruota, proprio sotto alla falesia, è ottima!

 

falesia andonno arrampicata sportiva


stefano ghisolfi lapsus andonno 9b


5 ottobre 2017