Se Finale Ligure è l’asso nella manica invernale per tutti i falesisti del nord-ovest, Castelbianco rappresenta la controparte ideale nelle mezze stagioni: appena le giornate iniziano ad allungarsi ed il sole resta più a lungo, diventa un piacere arrampicare nella falesia più storica e conosciuta della zona di Albenga. Apprezzata da liguri e piemontesi durante il weekend, diventa anche meta delle vacanze per molti tedeschi: la sua collocazione strategica tra le Alpi e il mare, l’ ottima logistica e i paesini incantevoli che la circondano, fanno di quest’area un “must” per delle ferie verticali ed allo stesso tempo marittime.



Qui le prime vie sono state attrezzate da Andrea Gallo e Guido Cortese negli ani ’90: alcuni dei loro tiri restano ancora oggi un “banco di prova” per nulla regalato per gli arrampicatori che hanno “il grado nelle mani”. Allo stesso tempo un lavoro di chiodatura più recente da parte di Andrea Bisio e Luca Biondi nel settore sinistro ha fatto sì che ora Castelbianco sia una falesia ideale anche per chi arrampica su gradi più modesti, caratteristica che però non sottintende un’arrampicata facile e scontata. La roccia è calcare con prese molto lavorate e qualche canna su un’inclinazione da leggermente a molto strapiombante; la meta degli arrampicatori “pro” è la grotta, ovvero il settore Antro di Castelbianco, che racchiude i tiri più duri della falesia.



Le vie sono generalmente corte, sui 15- 18 metri, di forza e resistenza; il ritmo dei tiri è molto sostenuto, soprattutto sui gradi più facili. Castelbianco è anche largamente frequentata dalle famiglie: oltre ad una fantastica esposizione, è apprezzata per l’avvicinamento praticamente nullo, cinque minuti al massimo, ed una base abbastanza comoda. Puoi trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno sul sito Rocpennavaire o sulla guida Oltrefinale che comprende anche tutte le altre imperdibili falesie della zona; se vuoi consultare le guide ed il topò, o chiedere informazioni in loco, puoi fare riferimento al bar Neva di Cisano sul Neva.



Arrampicata Castelbianco



21 marzo 2019