Hanno dominato nelle loro categorie Adam Ondra e Janja Garnbret, quest’ultima fresca vincitrice anche dello Studio Bloc Master: anche se fino all’ultimo “quasi tutto” poteva succedere, la straordinaria facilità con cui sono passati nella sezione dell’ultimo blocco dove gli altri finalisti sono caduti, è stata impressionante.



Prima gara quindi a Meiringer per la Coppa del Mondo di Boulder, dove nella categoria maschile la presenza del team giapponese è stata massiccia: quattro su sei infatti erano infatti del team nipponico, con Tomoa Narasaki e Rei Sugimoto che hanno affiancato Ondra sul podio. Anche tra le ragazze Akiyo Noguchi ha portato in alto la squadra, conquistando un secondo con non troppa differenza dalla Garnbret, seguita poi dall’inglese Shauna Coxsey.



Impressionante la prestazione dell’australiana Oceania Mackenzie che, con soli sedici anni sulle spalle, si presenta come una delle atlete più promettenti del panorama internazionale. Ottima anche la prestazione della nostra giovanissima Camilla Moroni che chiude al ventitreesimo posto.



Si prosegue il prossimo weekend a Mosca con la prima tappa anche della velocità!



adam ondra by eddie fowke



8 aprile 2019