Con il 2019 Petzl presenta una novità assoluta per quanto riguarda i caschi da scialpinismo: la prima omologazione certificata CE con il marchio esclusivo Top and Side Protection per una protezione ottimale di tutta la testa in totale comfort.



I primi caschi ad uscire con questa omologazione sono Meteor e Sirocco: questi modelli uniscono in sé la leggerezza e ventilazione dei caschi da alpinismo con la protezione anche nella parte laterale e posteriore dei caschi da sci. In questo modo risulta molto più confortevole indossare il casco sin dall’inizio dell’escursione anche per affrontare salite innevate che richiedono una traspirabilità ottimale, ma aggiungendo un notevole contributo in tema di sicurezza. La nuova certificazione promossa da Petzl è infatti la prima a testare i caschi anche con urti laterali, anteriori e posteriori.



Un casco certificato per lo sci-alpinismo rende molto più sicura la pratica di questo sport: spesso infatti il casco non viene usato durante salita per via della poca ventilazione e del peso, ma anche in questa fase dell’escursione i rischi a cui possiamo essere esposti sono notevoli. Caduta di pietre e ghiaccio dall’alto, o un terreno accidentato per via della poca neve su cui possiamo scivolare possono essere fattori di alto rischio se non siamo ben protetti su tutti i lati della testa; a maggior ragione durante la discesa la necessità di proteggersi dagli ostacoli rocciosi in cui possiamo imbatterci è ancora più evidente.



Come funzionano i test? Generalmente i caschi per arrampicata vengono testati con un peso di 5kg lasciato cadere da un’altezza di due metri sulla parte sommitale del casco; in questa nuova certificazione l’organismo di controllo con cui ha collaborato Petzl ha utilizzato lo stesso peso da 5 kg ma lasciandolo cadere da un’altezza di 50 cm sulla parte frontale, laterale e posteriore del casco. Questa scelta è stata fatta tenendo in considerazione i fattori di rischio più probabili: mentre la protezione dall’alto solitamente è studiata per rocce o frammenti di ghiaccio che possono cadere da una certa distanza, è più probabile che gli urti laterali siano il risultato di uno scivolamento dell’alpinista lungo il percorso.



I caschi Meteor e Sirocco sono conformi per lo sci-alpinismo ma non per lo sci alpino: per tutte le informazioni tecniche ti rimandiamo alla pagina Petzl dedicata ai nuovi caschi ed alla nuova certificazione Top and Side Protection.



 



Petzl helmets



14 febbraio 2019