La maggior parte dei moschettoni usati nell'arrampicata si possono dividere in tre categorie, in base alla loro forma.

I moschettoni ovali sono i primi che sono stati utilizzati nell'arrampicata. Sono i più semplici, all'asse maggiore chiuso corrisponde una leva di apertura identica sull'altro lato lungo. Sono i moschettoni ideali per il trasporto di carichi: il fatto che sia perfettamente simmetrico infatti contribuisce a distribuire il peso equamente, a creare meno attrito sull'attrezzatura utilizzata e a ridurre lo slittamento dell'attrezzatura stessa. Ad oggi sono anche i moschettoni più economici che si possono trovare in circolazione, proprio grazie alla semplicità della loro forma.



L'evoluzione del moschettone ovale è il moschettone a D. In questi moschettoni il braccio chiuso dell'asse maggiore è più lungo del braccio con la leva, e di solito i due bracci corti tendono ad essere quasi dritti. La forma a trapezio garantisce che i moschettoni a D hanno un miglior rapporto resistenza / peso rispetto a qualsiasi altro tipo di moschettone. Con questa forma infatti il carico, nel momento in cui il moschettone viene utilizzato, si sposta dalla leva e si avvicina naturalmente al braccio chiuso, sfruttando appieno la resistenza garantita sull'asse maggiore. La versione chiamata “offset” di questo tipo di moschettone è quella che più facilmente troveremo nei rinvii: la forma fortemente asimmetrica del moschettone infatti lo rende estremamente maneggevole, perfetto sia per agganciare il moschettone allo spit o al chiodo, sia per farci scivolare dentro la corda quando si rinvia.



Il moschettone a pera è il moschettone da sicura per eccellenza. La sigla HMS che li definisce deriva dal tedesco HalbMastwurfSicherung, ossia nodo mezzo barcaiolo. Ed infatti il moschettone a pera è l'ideale per organizzare la sicura con nodi quali il barcaiolo e il mezzo barcaiolo. Ha una forma molto asimmetrica e l'asse minore arrotondato che può ospitare più materiale di ogni altro moschettone, dando così la possibilità di movimento di un eventuale assicuratore da un lato ma tenendo fermo e ben saldo l'altro lato, sul punto fisso (l'imbrago). Inoltre essendo più spazioso il moschettone a pera è il migliore per organizzare le soste.

Fatti un giro sul nostro sito per vedere cosa abbiamo da offrirti: troverai quello che fa al caso tuo!

 

ATTENZIONE: Questo articolo è solo a scopo informativo e non pretende di spiegare esaustivamente il corretto funzionamento né di illustrare completamente le caratteristiche dei vari attrezzi citati, per cui si rimanda ai rispettivi manuali di utilizzo.