6 ottobre 2016

 


Sabato siamo stati sul monte Cengio, l'imponente guardiano dell'altopiano di Asiago che volge verso sud sulla valle dell'Astico. Ci siamo cimentati in una delle più recenti realizzazioni di Tranquillo Balasso, Erica e Alice. Forse la più facile tra le vie che salgono fino alla Strada Monumentale, Erica e Alice ha la peculiarità di giungere in vetta proprio in corrispondenza del Salto del Granatiere. Da non perdere la cronaca della battaglia del 3 giugno 1916 fatta del Generale Pennella!


La via consiste di sei tiri con difficoltà massima di 5°/+, tutti sono ottimamente attrezzati e man mano che si sale si gode (o si godrebbe, data la nebbia che ci ha spesso avvolti) di una vista sulla valle meravigliosa! I due tiri più belli sono il quarto (un diedro a tratti strapiombante) e soprattutto il secondo, fatto di una serie di quattro gradoni di difficoltà crescente da superare in strapiombo su buone prese e grande esposizione.



Dall'attacco alla cima ci son volute circa due ore e mezza, nel giro di cinque minuti si arriva dalla vetta al Rifugio Granatiere, che costituisce anche il punto di partenza per l'attacco alla via. Facci un pensiero, e ricordati di farci sapere cosa ne pensi!