22 novembre 2016


Adam Ondra. Non serve dire altro. Poco più di dieci ore fa il ceco è arrivato in cima alla Dawn Wall, completando (tutti gli ultimi dieci tiri della via in meno di 24 ore) la seconda ascesa di quella che è considerata, al momento, la più dura via su big-wall del mondo. L'ha liberata in un unica salita di nove giorni, uno dei quali speso interamente in otto tentativi falliti sul tiro chiave, il quattordicesimo, gradato 14d (9a). Con lui c'era Pavel Blazek.



La cosa più incredibile di tutto questo è che il risultato è stato raggiunto da un atleta così poiledrico da aver vinto tutto il possibile sulla plastica, scalato le vie sportive più dure al mondo e chiuso blocchi boulder gradati V16. Questa salita è una conferma ulteriore. Bravo Adam.


Leggi le altre novelle d'arrampicata.