Lo scialpinismo, così come moltissime altre attività in outdoor, non è uno sport dall’approccio immediato, ma prevede alcune “fasi preparatorie” molto importanti per poter andare sulla neve in sicurezza e potendo godere della giornata all’aria aperta.



7-  Affrontare la sfida. Imparare a sciare non è cosa da poco, perché richiede capacità condizionali e coordinative che non sono sempre scontate in un adulto. A seconda che tu derivi da una preparazione atletica da un altro sport o meno, è importante mettere in conto che ci sono fattori di equilibrio e capacità tecniche che possono richiedere del tempo prima di essere ben acquisite. Fare scialpinismo è divertente! Superato il primo impatto con qualche scivolone, non potrai più farne a meno!



6- Iniziare per gradi. Esattamente per i motivi di cui sopra ti consigliamo di procedere con pazienza, iniziando da fuori pista molto facili (e con istruttori qualificati, come da punto numero 1) o da escursioni vicino agli impianti (dove è possibile) in modo da acquisire i fondamentali della tecnica e padroneggiare l’attrezzatura. Inizieremo quindi su pendii moderati, senza allontanarci verso zone troppo remote e sempre in ottima compagnia.



5- Avere l’attrezzatura giusta. Sci e scarponi naturalmente, ma non dimenticarti la mascherina da sole e una protezione solare, guanti, casco, abbigliamento adeguato (vedi consiglio numero 3) e magari dell’abbigliamento tecnico di scorta. Fai scorta di acqua e barrette, senza appesantire troppo lo zaino!



4- Scegliere il posto adatto. Il bello degli sport in outdoor è che puoi praticarli in posti incantevoli e lontani da tutto ma, soprattutto all’inizio, è meglio scegliere delle zone mediamente frequentate. È importantissimo informarsi prima circa la zona che si desidera andare a esplorare ma, per ovviare a problematiche di qualsiasi tipo, ti consigliamo di fare riferimento a qualche Guida Alpina della tua zona.



3- Vestirsi adeguatamente. L’abbigliamento ideale prevede ovviamente pantaloni molto impermeabili (generici da sci vanno bene) ed una giacca che sia traspirante; può essere una buona idea avere sempre con sé anche uno strato leggero antivento aggiuntivo. Per quanto riguarda l’intimo termico, dalle calze alle maglie con le maniche lunghe, il nostro consiglio è quello di sceglierlo in materiale traspirante, possibilmente molto tecnico per avere il miglior standard di comfort e calore.



2- Munirsi di un kit con ARVA, pala e sonda. È tra l’attrezzatura fondamentale dello sci alpinista ed è una buona norma abituarsi ad averla con sé già dalle prime uscite, anche se con Istruttore, proprio per farla rientrare in quella che diventerà la nostra routine sulla neve.



1- Affidarsi ad un istruttore. Assolutamente fondamentale è imparare gli aspetti tecnici, ma soprattutto relativi alla sicurezza ed ai materiali, da personale qualificato, che ti potrà dare le basi per avventurarti poi con un gruppo di amici con maggiore sicurezza. Scegli un Istruttore o Guida Alpina per i vostri primi passi sulla neve: sarà il miglior investimento sulla sicurezza che potrai fare per praticare la tua attività all’aria aperta!

 


MOV skis Photo: Mika Merikanto



27 febbraio 2020